Ultimi argomenti
» Borse, borse, borse!
Lun Apr 15, 2013 3:04 pm Da gelly

» Ciao, posso entrare?
Lun Apr 15, 2013 2:37 pm Da gelly

» Tendine uncinetto a strisce!!
Sab Nov 03, 2012 11:16 pm Da Anna

» Uncinetto che passione!!!!
Ven Nov 11, 2011 11:20 pm Da Anna

» Farfalla all'uncinetto!!
Gio Nov 03, 2011 12:50 am Da Anna

» Donne arabe ...
Gio Nov 03, 2011 12:37 am Da Cesare

» Inter ...che passione!!!
Gio Set 08, 2011 11:28 pm Da Cesare

» Fiori astratti in mosaico
Gio Set 08, 2011 11:21 pm Da Cesare

» Un quadro ...d'autore!!!
Dom Mag 29, 2011 11:52 pm Da Anna

Libro degli Ospiti
:: Mascotte ::
Clicca sulla nostra mascotte
per darle da mangiare ...
vediamo in cosa si trasforma!

Lui è il nostro nuovo arrivato..
Aiutaci a farlo crescere
e vediamo insieme cosa diventa!

Novembre 2014
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Calendario Calendario

Siti Amici


Sito segnalato su Small Advertise!
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Mostarda di cipolle rosse di Tropea!!!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Mostarda di cipolle rosse di Tropea!!!

Messaggio Da Anna il Dom Ago 29, 2010 10:57 pm

La cipolla è certamente un' antico dono della natura, uno dei prodottoi in grado di accompagnare degnamente le più svariate preparazioni culinarie, dai sughi alle varie salse, dalle zuppe ai secondi piatti e molto altro ancora. Le qualità della cipolla sono note dai tempi antichi, bulbo ricco di vitamine e di effetti benefici per l'organismo, tra cui un alto potere antisclerotico che porta beneficio a cuore ed arterie prevenendo il rischio di infarti.
In particolare la cipolla di Tropea, caratteristica per il suo colore rosso vivo, oltre ad essere uno degli ingredienti più belli e pittoreschi da utilizzare in cucina è anche utile a conciliare il sonno, è un valido rimedio atto a curare una serie di mali e di disturbi fisici.
La dolcezza di questo prodotto è data dal microclima in cui si sviluppa nelle zone d'origine, stabile il livello di temperatura durante il periodo invernale grazie all'azione mitizzante del vicino mare e dai terreni freschi e limosi nei quali vegeta.
Benefica per il corpo, ma anche per l'anima, è un contorno povero, ma allo stesso tempo nobile,. semplice ma raffinato... veloce e mai banale...
A chi afferma che sicuramente la cipolla non è adatta come contorno per una cenetta a lume di candela basta semplicemente rispondere che recenti studi hanno riscontrato molecole dall'azione afrodisiaca all'interno della composizione di questo bulbo, per cui ancora una volta un ingrediente che parla da solo, che non avrebbe bisogno di presentazioni... e che meriterebbe di essere utilizzato molto più di quanto lo è stato fino ad ora...!!!!
Una volta in più la possibilità di rendersi conto che una alimentazione varia e sana migliora lo stile di vita... e rende più felici... quante cose si possono imparare osservando la natura... perfino da una cipolla...


Ricetta della mostarda con le cipolle di Tropea

Questa mostarda ha un gusto molto particolare: è ottima accompagnata da formaggi stagionati, tipo il pecorino o il parmigiano o anche da carni arrostite o molto saporite.
Con le quantità indicate pe questa ricetta si ottengono 2-3 vasetti piccoli di marmellata.
gr. 500 di cipolle di Tropea sbucciate, lavate e asciugate
gr. 100 di zucchero semolato
gr. 150 di zucchero di canna
1/2 bicchierino di cognac
1 bicchierino di vino bianco
4 cucchiai di aceto bianco o di mele
1 cucchiaino di sale fino
chiodi di garofano
2 foglie di alloro ( da togliere poi alla fine)

Preparazione
Sbucciate le cipolle e tagliatele in fettine lunghe e più sottili possibile e mettetetele in una pentola
abbastanza capiente con il vino bianco, il cognac e l'aceto , lo zucchero di canna e semolato e il sale, i chiodi di garofano e le foglie di alloro.
Lasciate tutto a macerare per 4 -5 ore circa mescolando di tanto in tanto.
Fate cuocere a fuoco moderato , mantenendo l'ebollizione e mescolando per cira un'ora e mezzo, finchè l'acqua sarà evaporata tutta e la preparazione si sarà addensata.
Mettetela nei vasettini e capovolgeteli. Fateli poi bollire per 10 min. in una casseruola con l'acqua per ulteriore sterilizzazione e lasciate raffreddare.
Il mio consiglio è di utilizzare vasettin piccoli, visto che il suo consumo è limitato a piccole quantità per volta, l'uso dei vasettini piccoli ne preserva anche la qualità una volta aperto il vasetto. Naturlamente è meglio conservarla in frigorifero una volta aperta.
Provatela....con i formaggi è una bomba!!! I love you



Anna

Messaggi: 106
Data d'iscrizione: 18.12.09

Vedere il profilo dell'utente http://ilfilodianna.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permesso del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum