Ultimi argomenti
» Borse, borse, borse!
Lun Apr 15, 2013 2:04 pm Da gelly

» Ciao, posso entrare?
Lun Apr 15, 2013 1:37 pm Da gelly

» Tendine uncinetto a strisce!!
Sab Nov 03, 2012 9:16 pm Da Anna

» Uncinetto che passione!!!!
Ven Nov 11, 2011 9:20 pm Da Anna

» Farfalla all'uncinetto!!
Mer Nov 02, 2011 10:50 pm Da Anna

» Donne arabe ...
Mer Nov 02, 2011 10:37 pm Da Cesare

» Inter ...che passione!!!
Gio Set 08, 2011 10:28 pm Da Cesare

» Fiori astratti in mosaico
Gio Set 08, 2011 10:21 pm Da Cesare

» Un quadro ...d'autore!!!
Dom Mag 29, 2011 10:52 pm Da Anna

Libro degli Ospiti
:: Mascotte ::
Clicca sulla nostra mascotte
per darle da mangiare ...
vediamo in cosa si trasforma!

Lui è il nostro nuovo arrivato..
Aiutaci a farlo crescere
e vediamo insieme cosa diventa!

Febbraio 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728     

Calendario Calendario

Siti Amici


Sito segnalato su Small Advertise!
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Uncinetto che passione!!!!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Uncinetto che passione!!!!

Messaggio Da Anna il Ven Nov 11, 2011 9:20 pm

In questo spazio dedicato all'uncinetto voglio proporvi brevemente la storia di questa arte antica
che appassiona da sempre molte di noi. Il termine "uncinetto" deriva dallo strumento che altro non è se non un piccolo uncino di metallo per lavorare il filato e così come la maglia si lavora un filo continuo di lana o di cotone ed un punto per volta, ma con un solo strumento.
La tecnica dell’uncinetto ha avuto una enorme diffusione in tutto il mondo, infatti sono stati trovati esemplari in tutta Europa ma anche in Turchia, Africa, America e persino in Cinae il fatto che si lavora un filo sottile si ottiene un merletto e se si utilizza un filato più spesso lavori molto resistenti ed utili, lo rende una tecnica molto versatile. Il tipo di lavoro a trama fitta è però stato il più comune. Alcuni esempi dal mondo?
I cinesi, per esempio, lo utilizzavano per creare bambole tridimensionali. In Africa venivano preparati cappelli per i capi tribù. In Turchia si confezionavano cappelli e in Scozia cappucci e mantelli pesanti portati dai pastori. Nella Vecchia America, nei momenti in cui la lana scarseggiava, si riutilizzavano avanzi per confezionare medaglioni variopinti poi cuciti per dare origine alle famose creazioni "Old America" tanto di moda negli anni ’70 e ritornati oggi d’attualità. Si può creare di tutto: vestiti, borse, fiori…
Una tradizione che si tramanda da madre in figlia ....e una carissima mia amica Francesca è davvero un mito in questi lavori, tant'è che non solo crea senza leggere le istruzioni, solo guardando le foto dei campioni, ma ha anche la capacità non comune di reciclare ciò che le danno , magari vecchi cotoni o scarti di gomitoli spaiati, ma ha anche provato a difare vecchie maglie di lana e recuperare il filo per fare plaid o sciarpine all'uncinetto. Vi propongo una carrellata dei suoi bellissimi lavori e una delle sue ultime fantastiche creazioni è questo centro a "nuvoletta"....realizzato con cotone color ecrù e ve lo proporngo in questa foto che parla da sola, ma vi garantisco che dal vivo è ancora più bello!!! Bravissima Francesca.....

























Anna

Messaggi : 106
Data d'iscrizione : 18.12.09

Vedere il profilo dell'utente http://ilfilodianna.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum